Venezia Previsione Marea. Centro Previsioni e Segalazioni Maree

La marea

Convenzionalmente si denomina “acqua alta” una marea che supera a Venezia il valore di 80 cm sopra lo zero mareografico di Punta Salute: a questa quota sorgono problemi di trasporto e di viabilità pedonale nei punti più bassi della città (Piazza San Marco). Quando la marea supera i 100 cm, il fenomeno inizia ad interessare tratti più consistenti dei percorsi cittadini.

La marea osservata a Venezia può essere pensata come la somma di due componenti: la marea astronomica, correlata al moto dei corpi celesti, principalmente Luna e Sole, e il contributo meteorologico dovuto allo stato dell’atmosfera. All’aumento della frequenza degli eventi di acqua alta a Venezia nel corso degli ultimi decenni, hanno contribuito fenomeni quali l’eustatismo (innalzamento del livello del mare) e la subsidenza (abbassamento del suolo per cause naturali o antropiche).

A Venezia c’è un numero considerevole di appartamenti , uffici e magazzini posti al piano terra che vengono offerti quotidianamente in compravendita o locazione, ben noti sono i problemi che questi locali hanno da sempre con i fenomeni di alta marea eccezionale, cerchiamo però di analizzare il fatto che non tutti questi immobili a Venezia siano fonti di problemi o comunque considerati appartamenti malsani in quanto ogni civico ha il proprio medio mare ed è fondamentale capire il concetto di MEDIO MARE che è un dato determinante per approfondire questa problematica.
DEFINIZIONE:

Il livello del mare è l’altezza della superficie del mare a meno delle variazioni dovute alle maree. Il livello del mare varia continuamente, sia nel breve termine, a causa del moto ondoso e del vento, sia nel medio termine, a causa della variazione della pressione atmosferica al passaggio di perturbazioni meteorologiche, e di fenomeni astronomici come l’attrazione gravitazionale, che il Sole e la Luna esercitano sugli oceani.

A causa di queste continue variazioni si preferisce parlare di livello medio del mare, spesso abbreviato in l.m., che si ottiene calcolando la media delle misurazioni del livello del mare per un periodo di tempo sufficientemente lungo. Per convenzione, l’altezza sul mare di un comune è misurata dal palazzo municipale.

A Venezia però data la problematica cronica è stato calcolato questo dato non solo dal municipio ma su tutta la città metro per metro dando una situazione cartografica generale dei livelli sul medio mare. (I dati sono pubblici e si possono consultare online dal sito di INSULA)