A Venezia per vivere e sognare… (clicca qui)

Vivere il più a lungo possibile Venezia e la sua magica atmosfera è e sarà sempre uno dei sogni di numerose persone sparse in tutto il mondo, poiché nonostante le difficoltà dovute a una crisi trasversale, che di certo non ha risparmiato il mercato immobiliare, cullare la speranza che, un giorno, quest’obiettivo si possa concretizzare non è poi così azzardato, soprattutto se ci si muove con ragionevolezza e, magari, attraverso l’aiuto di una guida esperta, sincera, professionale ed estremamente onesta che vi mostri gli appartamenti in vendita a Venezia.

Fatte proprie le peculiarità delle tipologie abitative del comune veneziano, caratterizzate in larga parte da importanti e preziosi rimandi al glorioso passato storico e commerciale di quella che era una volta un’autentica Repubblica, la scelta finale può ricadere su una vasta gamma di opportunità che spaziano felicemente dall’antico al moderno, senza pregiudicare, nella maggior parte dei casi, il soddisfacimento dei bisogni primari di qualsiasi nucleo familiare. Nel caso dell’appartamento, inoltre, è alta la probabilità di trovarsi letteralmente incastonati in luoghi appartenuti un tempo a nobili famiglie o commercianti apprezzati per le loro fantastiche opere d’ingegno, componendo un impianto architettonico complessivo dal fascino immutato e per nulla estraneo al progresso urbano attualmente raggiunto, perciò vale veramente la pena dare un’occhiata agli appartamenti in vendita a Venezia.

Sia sulla laguna, che sulla terraferma, l’edilizia veneziana riesce, in un modo o nell’altro, a venire incontro a chi non dispone di una liquidità immensa, incentrando in alcune zone specifiche residenze ampiamente accessibili. Basti pensare alle isole della Giudecca e Murano, e le relative frazioni minori, in grado di regalare anche svariati servizi a misura d’uomo, come piste ciclabili e car sharing, che incentivano in maniera significativa il miglioramento della qualità della vita dell’intero contesto, e interessanti attività ricreative tese a stimolare la socializzazione e, di conseguenza, l’afflusso di utenti che non siano solo ed esclusivamente pendolari o turisti.